L’A.M.M.I. promuove il Decimo Bando di Concorso sulla Medicina e Farmacologia di Genere

AMMI Associazione Mogli Medici Italiani “Unite per unire”

L’A.M.M.I. promuove il Decimo Bando di Concorso
sulla Medicina e Farmacologia di Genere per il conferimento del supporto finanziario per un progetto di ricerca di Medicina e Farmacologia di genere
1) Il Concorso è promosso dall’ Associazione Mogli Medici Italiani con lo scopo di premiare il progetto di ricerca più innovativo e significativo esclusivamente di Medicina e Farmacologia di Genere che verrà svolto da un/una Ricercatore/Ricercatrice presso le Università Italiane, o Aziende Ospedaliere del Sistema Socio Sanitario Italiano, o altro Ente di Ricerca. L’obiettivo dell’AMMI è incentivare la ricerca in questo ambito, al fine di arrivare all’appropriatezza e alla personalizzazione della diagnosi e della cura e di conseguenza ad una medicina basata sull’evidenza per il genere.
2) Possono concorrere i cittadini italiani che hanno meno di 36 anni alla data di scadenza del bando, per le ricercatrici saranno sottratti all’età anagrafica 1,5 anni per ogni figlio/a, che possano dimostrare di avere un’attività sperimentale significativa, di essere in possesso del titolo di dottorato di ricerca o di specializzazione conseguito presso un’Università Italiana nell’ambito delle materie mediche e farmacologiche, di non essere titolare di un contratto di lavoro a tempo indeterminato presso un Istituto Universitario Italiano, un’Azienda Ospedaliera convenzionata con il SSN o altro Istituto di ricerca di natura pubblica e/o privata, specificando comunque il tipo di contratto in essere al momento della partecipazione al Concorso.
Coloro i quali hanno partecipato alle precedenti edizioni del Concorso possono ripresentarsi, ad eccezione dei vincitori.
3) Dovrà essere indicata la sede dove il progetto di ricerca sarà svolto e sarà necessario avere l’approvazione del Referente con cui s’intende collaborare nell’Ente di appartenenza.
Il supporto finanziario di 10.000 Euro sarà attribuito al progetto di ricerca risultato migliore tra quelli giunti entro la data 7 giugno 2021 ad insindacabile giudizio di una Commissione Giudicatrice, composta da esperti nominati dalla Presidente Nazionale A.M.M.I. e da lei presieduta e dovrà essere gestito da chi presenta il progetto in accordo con il Referente con cui collaborerà alla realizzazione dello stesso.
La commissione stilerà una graduatoria dei progetti considerati meritevoli ed il contributo sarà assegnato al progetto che è al primo posto di tale graduatoria. La realizzazione del progetto vincitore è vincolata al ricercatore che lo ha presentato.
La Commissione potrà decidere di non assegnare il supporto finanziario qualora nessuno dei progetti presentati fosse giudicato meritevole.
In caso di rinunzia, il Premio verrà assegnato al progetto che segue nella graduatoria stilata dalla commissione.
La cerimonia di consegna avverrà durante il Seminario Nazionale A.M.M.I a Parma, in ottobre, data da destinarsi e compatibilmente con le regole, dipendenti dalla situazione pandemica, in vigore al momento.
La valutazione dei progetti avverrà considerando:
• Innovatività della progettazione nell’ambito delle tematiche del bando
• Congruenza dei metodi proposti per ottenere i risultati
• Curriculum del candidato con particolare riferimento alla sua esperienza nel campo della Medicina e Farmacologia di genere (regolamento allegato)

About the Author :

Accesso Corsisti

Accesso Medici